top of page

100%LIBRI - 8."Il senso di una fine", Julian Barnes (Einaudi)


Insieme al protagonista di questo romanzo riflettiamo anche noi sul tempo, che ci forgia ma non riusciamo mai a capire fino in fondo. Sulla vita, vissuta con cautela per non perdere né vincere. Sul senso di responsabilità che si ha quando si sceglie di fare o dire qualcosa, ma che a volte proviamo solo con molti anni di ritardo. Sulla scoperta di un sentimento come il rimorso. “La vita non è fatta solo di somme e sottrazioni. C’è anche l’accumulo, la moltiplicazione delle perdite, dei fallimenti.” Scritto bene, senza pagine di troppo, essenziale in più sensi.



[Deborah Santoro]


32 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page